Cambio di direzione

Flessibilità, apertura, carpe Diem. Questi sono alcuni valori fondamentali per noi, del nostro modo di affrontare la nostra avventura in Italia in bicicletta. Abbiamo girato 9 regioni, le abbiamo vissute giorno per giorno, minuto dopo minuto per strada, vedendo il bello e il meno bello, le potenzialità e i difetti. Quando siamo arrivati a Taranto ci siamo dovuti fermare e cambiare direzione. Erano ormai due giorni che studiavamo il modo per evitare la E90 (unica strada per raggiungere la Calabria, con ogni mezzo) ma quando forze maggiori si mettono in moto tutte assieme e ti bloccano la strada, allora forse non è proprio la cosa migliore continuare ad insistere. Cambiare direzione è una scelta coraggiosa, dopo un po’ che ci sbatti la testa diventa l’unica scelta. Viaggiare in due vuol dire tutelarsi, rispettarsi e ascoltarsi. Il nostro obiettivo non è cambiato, la nostra direzione si, siamo saliti a Genova con un bus, abbiamo poi preso una nave per Porto Torres e ora giriamo tutta la Sardegna in bici.
Sardegna. Che terra Magica. Dal primo momento è stato amore. Posti incantevoli e tanta tanta libertà, in mezzo alla natura, che ha il suo spazio, che è immensa, dove l’uomo a confronto si sente piccolo, veramente piccolo.

Buone pedalate.

Il viaggio continua.

Valentina e Omar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *