Diciottesima tappa: da Mansilla a Virgen del Camino

Che risveglio caldo e caotico! Dormire in una piccola stanza con 6 letti a castello e 12 persone non è il massimo e il corridoio tra un letto e l’altro era invaso dagli zaini. Non abbiamo riposato benissimo questa notte, ma ci siamo consolati con i nostri biscotti 😉 abbiamo iniziato a seguire le frecce gialle per Léon e in tarda mattinata siamo arrivati, il sentiero era accanto alla statale e per rompere la monotonia Omar ha messo un mantra della sua amata India. Arrivati a Léon, mentre percorriamo la via principale ci sentiamo chiamare “peregrini! Peregrini!”, Ci giriamo e incontriamo un hospitalero di un ostello incontrato qualche giorno fa, e con molto piacere ci presenta suo marito e il presidente degli ostelli del Cammino di Santiago, il quale riconosce l’Om tatuato nel polso di Omar e gli mostra la sua collana con lo stesso simbolo. Ci sorride e ci augura buona strada, così arriviamo alla Splendida Cattedrale di Léon, ci raccogliamo dentro per un momento e poi proseguiamo fino alla Virgen del Camino. Finalmente arriviamo all’ostello dove ci rilassiamo e respiriamo un’aria tranquilla e accogliente.

Il cammino continua.

Valentina e Omar.

Un pensiero riguardo “Diciottesima tappa: da Mansilla a Virgen del Camino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *