Ventisettesima tappa: da Gonzar a Melide

Onde, in questa terra
Nebbia, nei muschi verticali
Terra e cielo s’incontrano all’alba di un nuovo giorno…
E cammino, respirando quest’aria incontaminata
Il mio cuore c’è…mi segue…
Ovunque io vada, sono viva
Entro nella fitta casa, mi protegge
C’é qualcuno che mi osserva nascosto, lí
C’é qualcuno che veglia su di me, lí
Gli Alberi indicano la Via e attraversando l’immensità saggia di queste possenti presenze
mi perdo, li ammiro, mi commuovo
Non c’è più il tempo
Non c’è più lo spazio
Sono lì, con loro, adesso
Infinita magia del Bosco, Ti Amo.

Il cammino continua

Valentina

3 pensieri riguardo “Ventisettesima tappa: da Gonzar a Melide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *